logo imel
in liquidazione coatta amministrativa


Si comunica alla clientela, ai sensi e per gli effetti dell’art. 86 ottavo comma D.lgs. 385/93, che in data 02 dicembre 2014 è stato pubblicato
sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana l’avviso che in data 26 novembre 2014 è stato depositato lo stato passivo della
Procedura presso la cancelleria del Tribunale di Bergamo, Sezione Fallimentare.

Il Commissario liquidatore

Avv. Bruno Manzone

COMUNICATO STAMPA



Stezzano (BG), 07 Novembre 2014


L'Imel.Eu S.p.A., con sede a Stezzano (Bg), è stato posto in liquidazione coatta amministrativa con Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze pubblicato, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana il 17 settembre 2014.

Ai sensi dell’art. 83 del d.lgs. n. 385/93, dalla data di avvio della liquidazione coatta amministrativa, sono sospesi il pagamento delle passività di qualsiasi genere e le restituzioni di beni di terzi, tra i quali rientra la moneta elettronica.

Il Commissario ha effettuato le comunicazioni previste dalla legge; ai clienti aventi diritto alla restituzione della moneta elettronica e delle somme detenute sui conti di pagamento è stata data comunicazione sul sito internet dell’Imel.Eu S.p.A. in lca dell’ammontare del loro credito.

In prossimità dello scadere dei termini previsti dall'art. 86, comma 5, TUB - sessanta giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto del Ministro dell’Economia - il Commissario Liquidatore dell’Imel.Eu S.p.A. in lca informa che sono in via di definizione le attività di verifica delle somme risultanti a credito di ciascuno dei creditori secondo le scritture e i documenti della Società e di riscontro delle comunicazioni ricevute.

Le attività di ricognizione riguardano alcune migliaia di conti di pagamento e di portatori di moneta elettronica emessa sia in forma nominativa sia in forma anonima, nonché decine di creditori che ad altro titolo vantano diritti nei confronti della Società.

I clienti che vantano crediti nei confronti della Società e che non abbiano avuto alcuna comunicazione sul sito internet, entro il 17 Novembre prossimo devono inviare una raccomandata con cui chiedono al Commissario il riconoscimento del loro credito presentando i documenti che comprovano i propri diritti come previsto dall’art. 86 del d. lgs. n. 385/93.

Le attività sopra indicate sono finalizzate a garantire che i riparti e le restituzioni avvengano senza pregiudizio della possibilità di assegnare le somme e i beni spettanti a tutti gli aventi diritto.

Il Commissario liquidatore, che opera con il supporto del Comitato di sorveglianza e sotto la supervisione della Banca d’Italia, assicura il rispetto dei termini della procedura che consentirà la restituzione della moneta elettronica una volta decorso il suddetto periodo di sessanta giorni entro il quale i clienti che non hanno avuto alcuna comunicazione sul sito internet possono chiedere al Commissario liquidatore il riconoscimento del loro credito, fatte salve eventuali opposizioni allo stato passivo e nel rispetto delle formalità tecniche per la restituzione delle somme.

Tutte le comunicazioni richieste dalla legge nei confronti dei clienti portatori di moneta elettronica e di titolari di conti di pagamento vengono pubblicate sul sito internet dell’Imel.Eu S.p.A. in lca.



Stezzano (BG), 11 settembre 2014


Gentile clientela,

di seguito pubblichiamo, ai sensi di legge (cfr. articoli 114.quinquies.3, 113-ter e 80 ss del d. lgs. 385/93) e con riserva di eventuali contestazioni, il saldo per estratto per ciascun conto/carta, identificabile attraverso il relativo codice cliente, come risultante dalle evidenze contabili aziendali alla data del 7 agosto 2014.

Si precisa che detti saldi potranno subire modifiche, anche significative, a titolo esemplificativo, in relazione alla sistemazione delle operazioni in corso di registrazione per effetto dell'interruzione dell'operatività e all'addebito di commissioni, costi, canoni, spese nonché altre spettanze contrattualmente previste.

Distinti saluti.

CONTATTI ( LUN-GIOV: 9.30/12.30 - 14.30/16.30; VEN: 9.30/12.30 ):

assistenza@imel.eu
info@imel.eu
333.9673743 / 338.8413184
PEC: imel.euspa@legalmail.it


IMEL.EU

in liquidazione coatta amministrativa

Il Commissario liquidatore






Saldi Clientela: clicca qui per aprire il documento



07/08/2014  COMUNICATO STAMPA DEL 7 AGOSTO 2014



Scarica qui Adobe Reader